Oscar 2019: Black Panther primo cinecomics in nomination come miglior film

Sorprese ne abbiamo? Certo che sì! Le nomination degli Oscar 2019 sono riuscite a stupire, proponendo una prima volta assoluta, quella di un cinecomics supereroistico tra i migliori film dell’anno. Un’impresa che non era riuscita in precedenza nemmeno all’acclamato Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan. L’onore è invece toccato quest’anno a Black Panther.

 

Il film Marvel diretto da Ryan Coogler con protagonisti Chadwick Boseman e Michael B. Jordan, che ha preso in tutto 7 nomination, se la dovrà vedere però con un gruppo di “rivali” davvero agguerriti, persino per un supereroe. I favoriti principali sono il dramma neorealista Roma di Alfonso Cuarón e la commedia grottesca in costume La favorita di Yorgos Lanthimos, che hanno ottenuto ben 10 candidature a testa. È data come molto forte anche la commedia Green Book, che racconta la storia vera dell’amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano nell’America degli anni ’60 e che ha portato a casa 5 nomine, tra cui quelle agli attori Viggo Mortensen e Mahershala Ali.

A tutta musica

Tra i nomi che non mancano nelle nomination figurano poi quelli della popstar di A Star Is Born, Lady Gaga, con una doppietta di candidature personali sia come miglior attrice protagonista che per la miglior canzone (Shallow, cantata in duetto con Bradley Cooper), e di Rami Malek, per la sua impressionante trasformazione in Freddie Mercury dei Queen nel biopic musicale Bohemian Rhapsody.

La lista completa delle nomination degli Oscar 2019

Miglior film
Green Book
Roma
A Star is Born
Black Panther
Blackkklansman
Bohemian Rhapsody
La Favorita
A Star is Born
Vice

Miglior regia
Alfonso Cuarón – Roma
Spike Lee – Blackkklasman
Paweł Pawlikowski – Cold War
Yorgos Lanthimos – La Favorita
Adam McKay – Vice

Miglior attore protagonista
Christian Bale – Vice
Bradley Cooper – A Star is Born
Willem Dafoe – Van Gogh
Rami Malek – Bohemian Rhapsody
Viggo Mortensen – Green Book

Miglior attrice protagonista
Glenn Close – The Wife
Yalitza Aparicio – Roma
Olivia Colman – La Favorita
Lady Gaga – A Star is Born
Melissa McCarthy – Copia Originale

Migliore attore non protagonista
Mahershala Ali – Green Book
Adam Driver – Blackkklansman
Sam Elliot – A Star is Born
Richard E. Grant – Copia Originale
Sam Rockwell – Vice

Migliore attrice non protagonista
Amy Adams – Vice
Marina de Tavira – Roma
Regina King – Se la Strada Potesse Parlare
Emma Stone – La Favorita
Rachel Weisz – La Favorita

Migliore sceneggiatura originale
Roma
La Favorita
First Reformed
Green Book
Vice

Migliore sceneggiatura non originale
Se la strada potesse parlare
BlacKkKlansman
La Ballata di Buster Scruggs
Copia Originale
A Star is Born

Miglior film straniero
Roma
Capernaum
Cold War
Never Look Away
Shoplifters

Miglior film d’animazione
Spider-Man: Un Nuovo Universo
Gli Incredibili 2
L’isola dei cani
Ralph Spacca Internet
Mirai

Migliori costumi
Black Panther
Mary Poppins Returns
La Favorita
Maria Regina di Scozia
La Ballata di Buster Scruggs

Miglior Mixing Sonoro
Black Panther
Bohemian Rhapsody
First Man
Roma
A Star is Born

Miglior Montaggio Sonoro
First Man
Black Panther
A Quite Place
Roma
Bohemian Rhapsody

Miglior Corto Animato
Animal Behavior
Bao
Late Afternoon
One Small Step
Weekends

Miglior Corto
Detainment
Fauve
Marguerite
Mother
Skin

Miglior Colonnna Sonora
Black Panther
Balckkklansman
Se La Strada Potesse Parlare
L’Isola dei Cani
Mary Poppins Returns

Miglior Montaggio
Blackklansman
Bohemian Rhapsody
La Favorita
Green Book
Vice

Miglior Corto Documentario
End Game
Lifeboat
Black Sheep
A Night at the Garden
Period.

Miglior Documentario
Free Solo
Hale County This Morning, This Evening
Midnding the Gap
RBG
Of Father and Sons

Miglior Scenografia
La Favorita
First Man
Mary Poppins Returns
Black Panther
Roma

Miglior Fotografia
La Favorita
Cold War
Roma
Never Look Away
Roma

Migliori Effetti Speciali
Avengers: Infinity War
Christopher Robin
First Man
Ready Player One
Solo: A Star Wars Story

Miglior Trucco e Parrucco
Border
Maria Regina di Scozia
Vice

Miglior Canzone
All the Stars – Black Panter
I’ll fight – RBG
Shallow – A Star is Born
The Place Where Lost Things So – Mary Poppins Returns
When A Cowboy Trades His Spurs for Wings – La Ballata di Busters Scruggs

Gli anti-Oscar

Com’è ormai consuetudine, prima dell’annuncio delle nomination dell’Academy è arrivato anche quello dei cosiddetti anti-Oscar. I Razzie Awards 2019, i riconoscimenti al peggio dell’ultima annata cinematografica, hanno “premiato” con le loro candidature soprattutto il mafia movie Gotti – Il primo padrino con John Travolta, la commedia Pupazzi senza gloria con Melissa McCarthy e il parodistico Holmes & Watson: 2 (de)menti al servizio della Regina con Will Ferrell e John C. Reilly.

Tra i protagonisti a sorpresa delle nomination dei Razzie c’è poi Donald Trump, candidato “grazie” ai documentari Death of a Nation e Fahrenheit 11/9 sia come peggior attore che per la peggior coppia: “Donald J. Trump e la sua meschinità”. Menzione tra le peggiori attrici non protagoniste pure per la moglie del presidente degli Stati Uniti, Melania Trump.

Scroll to top