Luke Perry addio: il toccante saluto dei colleghi

Luke Perry purtroppo non ce l’ha fatta. Lo storico interprete di Dylan McKay, uno dei personaggi più fighi nella storia dei telefilm, ci ha lasciati all’età di 52 anni.

L’attore di Beverly Hills 90210 è stato uno dei volti simbolo degli anni ’90. Il modello aspirazionale per tutti i ragazzi, e il sogno erotico neanche tanto segreto di tutte le ragazze della generazione cresciuta in quel decennio.

 

Nonostante l’enorme popolarità regalatagli dal ruolo iconico nella serie adoscenziale, che quest’estate ritornerà con una serie revival intitolata 90210, Luke era un antidivo. Un attore molto riservato, che non amava stare sotto i riflettori, e che godeva di un enorme affetto e rispetto da parte dei colleghi, che non hanno mancato di ricordarlo.

A partire da Shannen Doherty, l’interprete di Brenda Walsh, il grande amore di Dylan in Beverly Hills, sebbene l’avesse poi lasciata per la bionda Kelly Taylor (Jennie Garth). La Doherty ha parlato di lui con il magazine People: “Sono scioccata, il mio cuore è spezzato. Devastata per la perdita del mio amico. Ho così tanti ricordi con Luke che mi fanno sorridere, e che sono impressi nel mio cuore e nella mia mente. Luke era un uomo intelligente, silenzioso, umile e complesso, con un cuore d’oro e un pezzo infinito di integrità e amore”.

Ian Ziering, il simpatico Steve Sanders in Beverly Hills 90210, ha invece affidato il suo ricordo di Perry a Instagram, con un messaggio d’addio parecchio toccante: “Carissimo Luke, mi crogiolerò per sempre nei ricordi bellissimi che abbiamo condiviso in questi ultimi trent’anni. Possa il tuo viaggio essere arricchito dalle anime straordinarie di chi ci ha lasciati prima di te, così come hai fatto con coloro che hai lasciato. Che Dio gli riservi un posto a lui vicino, se lo merita”.

Non solo Beverly Hills 90210

Tra chi lo ha voluto omaggiare c’è anche Leonardo DiCaprio, che con Perry ha diviso il set del nuovo film di Quentin Tarantino, Once Upon a Time in Hollywood. Su Twitter Leo dice: “Luke Perry aveva un buon cuore ed era un artista di incredibile talento. È stato un onore per me poter lavorare con lui. I miei pensieri e le mie preghiere vanno a lui e ai suoi amati”.

Molto toccato dalla scomparsa di Luke Perry, avvenuta pochi giorni dopo essere stato colpito da un ictus, è anche David Hasselhoff. La star di Baywatch, altra serie iconica dei 90s, su Twitter scrive: “Ho il cuore spezzato. Era un buon amico, ammiravo davvero la sua etica sul lavoro e la gentilezza verso tutti. Di recente l’ho incontrato al Comic Con, sembrava stesse benissimo. Ci mancherà profondamente. I miei pensieri vanno alla sua famiglia”.

Scroll to top