Tabù: 6 motivi per cui è una docuserie da non perdere

Ogni venerdì sera alle ore 23:30 c’è un appuntamento che tutti voi Spikers non potete proprio mancare. Quale? Quello con la docuserie Tabù. Dove? Qui su Spike TV, canale 49 del digitale terrestre, naturalmente. Per quale motivo? Non c’è un motivo solo. Noi ve ne proponiamo sei.

 

#1 Racconta delle storie incredibili

In ogni puntata, Tabù propone le storie straordinarie di alcuni personaggi fuori dal comune. Una serie di persone che conducono degli stili di vita non da tutti compresi o apprezzati in pieno e che in alcuni paesi e in alcune culture sono considerati rischiosi, o persino proibiti e illegali.

 

#2 E allo stesso tempo racconta delle storie incredibilmente vere

Non c’è trucco e non c’è inganno. Le storie che vedete all’interno di Tabù raccontano tutte di personaggi realmente esistenti e sono tutte rigorosamente vere. Incredibili, ma vere.

 

#3 Permette di allargare i propri orizzonti

Il viaggio proposto da Tabù con personaggi di ogni parte del mondo che vivono in modi alquanto singolari, o che comunque hanno delle passioni all’infuori del comune, è affrontato senza alcun giudizio di tipo morale. Uno degli aspetti più affascinanti di questa serie è proprio quello di poter scoprire e indagare all’interno di modi di intendere la vita, che possono essere anche parecchio distanti dai propri, in maniera libera da ogni pregiudizio e attraverso una pluralità di punti di vista. Il modo migliore per allargare i propri orizzonti geografici, considerando che la serie presenta vicende provenienti da ogni angolo del globo, e soprattutto mentali.

#4 Affronta temi scomodi

In Tabù non vi sono tabù. Ogni puntata affronta temi delicati e scomodi. Qualche esempio? La dipendenza in tutte le sua sfaccettature, da quella per il gioco a quella per le droghe, e la sessualità in ogni sfumatura, come ad esempio i rapporti in carcere.

#5 Ha uno stile accattivante

La storia di un personaggio singolare può restare giusto un aneddoto curioso, se non viene raccontata al meglio. Tabù ha invece il merito di proporre ogni vicenda in maniera ricca, attraverso una pluralità di punti di vista, con interviste ai protagonisti, ai loro parenti e amici, così come anche ad esperti. Il tutto realizzato con uno stile dinamico, appassionante e accattivante, senza comunque dimenticare un approfondimento psicologico e socio-culturale.

#6 Fa sentire meno strani

I vostri amici, parenti o le vostre compagne vi ritengono strani? Pensano che coltiviate delle passioni o degli hobby fuori dal comune? Guardate insieme a loro Tabù. Capiranno che al mondo c’è gente ben più strana di voi.

Scroll to top