Campionato di schiaffi: in Siberia una sfida a suon di sberle

Avete presente il campionato di braccio di ferro presente in Over the Top, il film cult anni ’80 con Sylvester Stallone? In Siberia è andato in scena qualcosa di simile. In questo caso però un campionato mondiale di… schiaffi.

L’evento

La sfida a suon di sberloni si è tenuta durante il Siberian Power Show. Un nome che è già tutto un programma. Si tratta di una fiera internazionale dedicata a varie prove di forza, svoltasi tra il 16 e il 17 marzo nella città di Krasnojarsk, nella Russia siberiana, a circa 4 mila chilometri di distanza dalla capitale Mosca. Alcune competizioni sono più tradizionali, come le gare di body building. Altre sono invece un po’ più singolari, come appunto la gara di schiaffi, particolarmente amata dal pubblico.

Come funziona?

Le regole sono poche e non troppo compesse. I due sfidanti sono posti uno di fronte all’altro con in mezzo un tavolo e si devono prendere a sberle, una a testa. Vince quello che è ancora in condizioni di proseguire, altrimenti si va avanti a oltranza. Uno “sport” semplice, quindi, che si può praticare ovunque, ma che noi per la vostra incolumità vi sconsigliamo di fare.

Il campione

Il Siberian Power Show ha consegnato al mondo un campione assoluto di questa particolare competizione. Il vincitore è Vasily Pelmen, soprannominato “Dumpling” in onore dei tipici ravioli della cucina cinese, un colosso dal peso di 170 kg che attualmente può essere considerato il più grande schiaffeggiatore del pianeta. Contro le sue possenti mani nessuno sembra avere scampo. In molti dopo i suoi schiaffi sembrano perdere i sensi, mentre lui resta del tutto impassibile. Qualcuno di voi avrebbe il coraggio di sfidarlo?

Vedi anche:

Lol
Scroll to top