Spike News - Fake vs Good 01:30
episodio

Un videogioco contro le bufale

E se esistesse un vaccino anche contro le fake news, nuovo male della società 2.0? E se fosse un vaccino che non fa male, ma anzi diverte e fa pensare allo stesso tempo?
A pensarci sono stati i ricercatori dell’Università di
Cambridge che alla fine hanno trovato pure una risposta, e quindi un vaccino contro le notizie false:
si chiama Badnews, è un gioco disponibile sul sito fakenewsgame.org, al centro di uno studio pubblicato sul ‘Journal of risk research’.
Obiettivo del videogame non è scovare le fake news ma mostrare come nascono, come si alimentano e diffondono in modo da creare anticorpi mentali per riconoscerle e starne lontani.
Allora il giocatore si mette nei panni di un aspirante responsabile della propaganda e, guidato passo passo, manipola notizie, slogan, post pubblicati sui social media, mostra tecniche e tattiche. Poi per aumentare l’audience, può ritoccare foto e diffondere teorie cospirative, cercando di mantenere un buon ‘punteggio di credibilità’ (si chiama così nel gioco) per essere più convincente possibile.
Alla fine implicitamente, secondo i ricercatori inglesi, il videogame fa scattare un effetto deterrente, stimolando la rabbia, la sfiducia e la paura nell’opinione pubblica. Ne sono convinti perché in uno studio precedente, avevano testato un meccanismo simile contro la disinformazione sui cambiamenti climatici.
Con ‘Badnews’ si dovrebbe andare oltre e arrivare a una ”immunizzazione generale” contro il mare magnum di bufale che navigano e inquinano il dibattito pubblico.

Scroll to top