Pinguini tra la plastica, la bufala wwf a fin di bene

Stupore e incredulità. È quanto hanno suscitato le immagini dei pinguini che si aggirano su un isolotto, scavalcando cumuli di plastica. Il video è stato postato volutamente dal WWF ma è un falso! L’organizzazione, che si spende per la difesa dell’ambiente, ha voluto suscitare scalpore e sensibilizzare sui rischi dell’inquinamento da plastica negli Oceani, che mettono a rischio l’intero ecosistema marino. Ogni anno 7 milioni di tonnellate di plastica vengono scaricati e arrivano nei mari del pianeta. Ad ammettere la bufala, è stata la stessa organizzazione ambientale sulla loro pagina Facebook.

Si chiama Wasao, è un pelosissimo e simpatico cane di 11 anni di razza Akita con un sofferto passato da randagio. La sua storia ricorda quella del celebre Hachiko, cane simbolo di fedeltà che attendeva ogni giorno il suo “papà” alla stazione, riconoscente per essere stato adottato. Storia che ispirò l’omonimo film con Richard Gere. Wasao è stato trovato da una commerciante giapponese che ha poi pubblicato le foto del suo quattro zampe sui social, rendendolo talmente famoso da essere il protagonista di un film su sé stesso. Inoltre è stato nominato Ambasciatore speciale Unesco per le attività legate ai luoghi Patrimonio dell’Umanità in Giappone. Ma ora ha un nuovo compito: è stato nominato ufficialmente capostazione di Ajigasawa

Scroll to top