La torre fallica di Barcellona diventerà un quartier generale contro le bufale

Otto piani della emblematica torre “fallica” di Barcellona, circa 9.000 metri quadri, e niente di meno che 500 dipendenti. Questi i numeri del mega centro operativo che Facebook aprirà nei prossimi mesi per un’ambiziosa missione: lottare contro le fake news, scovare ed estirpare il cancro dannoso alla rete sociale come le bufale. Per tale impresa, il colosso americano non ha badato a spese, scegliendo gli uffici più iconici di Barcellona: la torre Glories, prima nota come Torre Agbar, grattacielo disegnato dall’architetto Jean Nouvel. Ma non sarà il primo centro di controllo di contenuti di Facebook. Il social network, nel mirino della Commissione europea, ne ha già un’altra di sede anti-fake news, in Germania.

Un Giro d’Italia parallelo a quello ufficiale, ma in bici elettrica. E’ scattata da Catania una competizione ecologica con le prime bici da strada elettriche progettate da Pinarello. A lanciare la sfida, Gianni Moscon, corridore del Team Sky, e Giancarlo Fisichella, ex pilota di Formula 1, che hanno tenuto a battesimo questo Giro E. Cinque le squadre, formate da due partecipanti, che ‘sfrutteranno’ il percorso delle 18 tappe italiane del Giro d’Italia con l’obiettivo di sensibilizzare le città e i loro abitanti ad un approccio più ecologico nel trasporto urbano.

Scroll to top