Spike News - Fake vs Good 01:30
episodio

La mossa antigravità di Michael Jackson… il trucco è nelle scarpe

Tanti hanno provato a ballare come lui… quasi nessuno ci è riuscito. È l”87, una delle hit è ‘Smooth Criminal’ e a renderla ancora più famosa è la ’45° Degree Lean’: Michael Jackson si piega in avanti a 45 gradi, gambe tese e corpo sembra sfidare la gravità.
Talento. Magia. O entrambe le cose?
Se lo sono chiesto tre neurochirurghi in India, che hanno pubblicato uno studio scoprendo che, oltre alle indubbie capacità atletiche, il trucco c’è.
Nel video, il re del pop ha raggiunto la sua inclinazione ‘miracolosa’ usando dei fili. Dal vivo, un aiuto è arrivato da speciali calzature con una fessura a forma di V nel tallone che si bloccava in un piolo che teneva ancorato Jackson durante l’inclinazione.
Ma non è comunque una cosa facile, assicurano i ricercatori.
Serve infatti preparazione e una grandissima forza muscolare.
Insomma… non per tutti

È fatta da cellule staminali umane e sostanze aggreganti, collagene e alginato, la prima cornea stampata in 3D. L’organo, al momento un prototipo, è stato realizzato dall’università di Newcastle.
Gli stessi ricercatori riconoscono che alla tecnica occorrono ‘ulteriori perfezionamenti’ che richiederanno ancora ‘molti anni’ di lavoro. Per questo, affermano, il risultato va considerato una dimostrazione della fattibilità lungo la strada che in futuro permetterà di avere riserve illimitate di cornee prodotte in laboratorio per i trapianti

Scroll to top