La fine del mondo è vicina?

Alcune bufale tornano ciclicamente a circolare sui social e a impensierire coloro che ci credono. Un classico, la fake sulla fine del mondo. Ebbene sì, anche quest’anno la Terra sta per terminare la sua storia. La nuova, ennesima, apocalisse sarà, per essere più precisi, il prossimo 24 giugno, alle 3:52 e 37 secondi del pomeriggio.

A sostenerlo è Mathieu Jean-Marc Joseph Rodrigue. Per gli interessati, i calcoli fatti da questo famoso complottista per stabilire data e ora della nuova fine del mondo si possono trovare in rete. Per gli altri, basti sapere che derivano da una strampalata interpretazione dei versetti sacri, partendo dall’Apocalisse di Giovanni.

Ma cosa accadrà quel giorno? Come verrà distrutta la Terra? Questo non ci è dato sapere. Bisognerà solo aspettare.

Se la Terra non viene investita da un meteorite o invasa dagli alieni, potete festeggiare andando a visitare gli Ecosistemi forestali della Sila o le Alpi del Mediterraneo, candidate dall’Italia a entrare nel patrimonio mondiale dell’Unesco per il 2019. In questa prestigiosa lista il belpaese ha già ben 53 siti iscritti. Non a caso l’Italia ha il numero più alto al mondo di beni riconosciuti dall’Unesco.

Scroll to top