Il Washington Post e il contabugie del presidente [22/08]

FAKE: IL WASHINGTON POST E IL CONTABUGIE DEL PRESIDENTE

Sedici bugie al giorno: sono quelle che Donald Trump avrebbe pronunciato tra giugno e luglio, secondo il Washington Post che tiene il conto delle presunte affermazioni false o ingannevoli fatte dal tycoon sui media, nei comizi o attraverso Twitter. Complessivamente, il “bugiardometro” del Post indica come in 558 giorni di presidenza Trump avrebbe affermato il falso ben 4.229 volte, con un’impennata di quasi mille bugie negli ultimi due mesi. Non a caso, il presidente americano considera il Post un quotidiano “nemico”, nonché “fabbrica di fake news”. Con il proprietario Jeff Bezos, da tempo Trump ha ingaggiato una battaglia a distanza, minacciando più volte di far pagare più tasse ad Amazon.

GOOD: MADRE CORAGGIO FA CHIUDERE UN BLOG PRO-ANORESSIA

Vede la figlia adolescente perdere sempre più peso, in apparenza inspiegabilmente, e decide di andare a fondo. Scopre, così, che dietro quel deperimento c’è un blog pro-anoressia, seguito con ossessione dalla giovane. Denuncia, allora, tutto alla polizia e il blog viene finalmente oscurato. “Tre amiche di mia figlia – ha raccontato la madre – avevano notato che riceveva continui messaggi nei quali le si consigliava di non mangiare perché era grassa”. La donna è quindi riuscita a leggere quei messaggi ed ha deciso di chiamare il numero del mittente. “Mi ha risposto una ragazza – ha proseguito la mamma – Le ho detto che se voleva farsi del male non potevo fermarla, ma che doveva lasciare stare mia figlia e le altre ragazze che aveva contattato”. Dopo la sua denuncia

Scroll to top