il 25 aprile giorno della liberazione dal nazifascismo?

Il 25 aprile si commemora in Italia il giorno della Liberazione dal Nazifascismo. Sui libri di storia questa è la data di riferimento assunta a simbolo della rinascita del Paese. Ma non tutti gli storici concordano su questa tesi e, dopo 73 anni, il dibattito è ancora aperto. Infatti, se in alcune città settentrionali, il Comitato di liberazione nazionale Alta Italia, che coordinava la Resistenza nel Nord, ordinò un’insurrezione generale nei territori schiacciati dall’occupazione, liberando in primis Milano e catturando Benito Mussolini, nel resto d’Italia la guerra civile era ancora violentemente in atto. Per questo, per alcuni studiosi, questa data non corrisponderebbe a quella reale della Liberazione dal nazifascismo in tutto il Paese, ma solo in una parte di esso.
Il termine della guerra civile in Italia va oltre la fine ufficiale della Seconda guerra mondiale in Europa. Secondo costoro, non è facile identificare una vera e propria data finale del fenomeno, che tende a sfumare con il diradarsi delle violenze. Alcuni hanno proposto come data finale della guerra civile, l’amnistia bipartisan per i reati politici, firmata dall’allora ministro della Giustizia Palmiro Togliatti il 22 giugno 1946. Ma la proposta non ha ricevuto ampi consensi.

Scroll to top