Harry impalma la sua Meghan, Cenerentola del terzo millennio

Ci siamo: la favola delle nozze fra Harry e Meghan è arrivata al suo compimento. Un evento che, come i precedenti in ambito reale, è stato accompagnato, fin dal primo annuncio, da tutti i lustrini del caso. Ma proprio come in una favola, Meghan si è trovata suo malgrado a recitare il ruolo di una moderna Cenerentola, alle prese con i diversi ostacoli che si sono via via appalesati, a cominciare da quelli “di casa”, con i componenti della precedente famiglia di suo padre. La sorellastra Samantha, con cui è in rotta da anni, sta per pubblicare un diario in cui parla di Meghan come una donna ambiziosa e arrampicatrice. Ammalata di sclerosi, Samantha ha tuonato sui social: “Non credo che Lady Diana avrebbe abbandonato una sorella su una sedia a rotelle”. Non migliori sono i rapporti con il fratellastro Thomas Junior, il quale attribuisce a lei la colpa di aver abbandonato il padre, Thomas Markle Senior, sfruttato finché non è andato in bancarotta e poi abbandonato in Messico fra i debiti. Per questo, Thomas Junior si sarebbe spinto a scrivere a mano una lettera al principe Harry in persona, consigliandogli di rinunciare al matrimonio che, a suo dire, sarebbe il più grosso errore nella storia delle nozze reali. E, infine, le vicende del padre, appena operato al cuore in seguito ad un infarto forse attribuibile allo stress delle ultime settimane, in cui, tra le altre cose, è stato sospettato di essersi fatto pagare le foto date ai tabloid con la prova del suo abito da cerimonia. Cerimonia alla quale, dopo l’intervento, ha dovuto rinunciare.

Scroll to top