Uomo cade dal motorino e poi ha… un’erezione lunga 9 giorni

La notizia che vi stiamo per dare ha degli aspetti piuttosto drammatici e a livello medico è decisamente seria. Difficile però non raccontarla, e pure leggerla, con il sorriso sulle labbra. È infatti davvero singolare e – ammettiamolo – parecchio divertente quanto capitato a un giovane uomo inglese.

Un incidente da record

Un 35enne nel Regno Unito è stato vittima di un brutto incidente in motorino. Sul momento ha comunque preferito non andare in ospedale, forse perché troppo imbarazzato. Il motivo? Come riporta il Case Reports in Urology, che ha pubblicato questo singolare caso medico, “l’uomo ha riportato un’erezione continua ma non dolorosa”. Un’erezione che è andata avanti per ben 9 giorni. Un record?

 

Soltanto dopo 9 giorni, l’inglese ha avuto il coraggio di recarsi finalmente al pronto soccorso. Qui è stato riscontrato che “sebbene l’erezione non fosse dolorosa, l’uomo ha vissuto un leggero disagio nel camminare” e che, a causa dell’incidente, ha subito una bruciatura al perineo, ovvero il punto del corpo tra l’ano e i testicoli. La pubblicazione scientifica sostiene che “i lividi causati dalla caduta avevano creato un accumulo di sangue e due fistole con due piccoli canali, che avevano reindirizzato il sangue per creare l’erezione”.

I medici che hanno visitato il giovane hanno scoperto una fistola bilaterale, che gli ha provocato “priapismo ad alto flusso” e sono così intervenuti con caterizzazione ed embolizzazione. L’erezione dell’uomo è stata classificata di grado IV, cioè il livello massimo nella scala che misura l’intensità dell’erezione. Roba da fare invidia ai più celebri pornodivi del mondo.

 

Dopo questa disavventura, che soltanto ora sta facendo il giro del mondo, l’uomo è tornato alla sua vita di prima. A distanza di 12 mesi dall’intervento, i medici hanno rilevato che la sua funzione erettile è tornata alla normalità e dovrà solamente sottoporsi a delle regolari visite di controllo. Tutto è bene quel che finisce bene.

Vedi anche:

Lol
Scroll to top