Sex symbol anni ’90: i più fighi e le più fighe delle serie tv

Belli, bellissimi e ancora di più clamorosamente sexy. Ogni epoca ha i suoi sex symbol e gli anni ’90 sotto questo punto di vista non hanno niente da invidiare agli altri decenni. Quali sono state le star più hot della decade? Limitandoci all’ambito dei protagonisti delle serie tv più amate e seguite dei 90s, ecco le nostre scelte. Le attrici più fighe e pure gli attori più fighi.

Le più fighe

#5 Jennifer Aniston (Friends)

Ancora oggi star di prima grandezza, Jennifer Aniston si è rivelata al mondo in tutto il suo splendore, e con tutta la sua simpatia, grazie a Friends. La leggendaria sitcom ambientata a New York City ci ha regalato nel corso delle sue 10 stagioni un sacco di scene e di battute che ancora conserviamo nella memoria. Ci ha dato inoltre un gruppo di personaggi che possiamo considerare a tutti gli effetti nostri amici e pure una cotta televisiva non da poco. Quella per la Aniston nei panni di Rachel Green, naturalmente.

#4 Jennie Garth (Beverly Hills 90210)

Ben prima dei triangoli amorosi proposti da Dawson’s Creek, Twilight e Hunger Games vari, il mondo negli anni ’90 si è diviso tra il #TeamKelly e il #TeamBrenda. La bionda Kelly Taylor interpretata da Jennie Garth e la mora Brenda Walsh portata sul piccolo schermo da Shannen Doherty in Beverly Hills 90210 si sono contese le attenzioni di Dylan McKay (Luke Perry). E pure le nostre. Una scelta difficile, ma che va fatta: noi facciamo parte del #TeamKelly.

#3 Tiffani-Amber Thiessen (Bayside School e Beverly Hills 90210)

Molto affascinanti Jennie Garth e Shannen Doherty, ma c’è un’altra attrice che ha portato la carica di sensualità presente in Beverly Hills 90210 su un altro livello. Stiamo parlando di Tiffani-Amber Thiessen, la bomba sexy che nei panni dell’imprevedibile mangiauomini Valerie Malone ha scosso la serie teen per eccellenza a partire dalla quinta stagione. Oltre ad aver agitato i nostri sonni. La bella Tiffani per altro ci aveva già conquistato qualche anno prima in un’altra serie adolescenziale fondamentale del periodo: Bayside School, nei panni della cheerleader Kelly Kapowski.

#2 Sarah Michelle Gellar (Buffy l’ammazzavampiri)

L’ammazzavampiri più amata da tutti i vampiri, a partire da Angel e Spike, e pure dal pubblico degli anni ’90. Mentre era impegnata a conficcare paletti nel cuore dei succhiasangue, Sarah Michelle Gellar ha fatto breccia con facilità anche nel nostro, di cuore. Nel nostro caso senza nemmeno il bisogno dei paletti.

#1 Pamela Anderson (Baywatch)

Le prime due stagioni di Baywatch sono state avvincenti. È però a partire dalla terza che la serie si è trasformata in un autentico cult. A far compiere il salto ci ha pensato anche e soprattutto – è inutile girarci tanto intorno – il dirompente ingresso in scena dell’esplosiva Pamela Anderson. L’ex playmate è il sex symbol per eccellenza del decennio e noi non ci stuferemo mai di vederla correre al rallentatore sul bagnasciuga.

I più fighi

#5 George Clooney (E.R. – Medici in prima linea)

È oggi uno dei più affermati attori e registi di Hollywood, ma deve l’inizio della sua fortuna al piccolo schermo. Nei panni del Dr. Ross, George Clooney è stato il medico sex symbol degli anni ’90. Il suo testimone sarebbe poi stato raccolto dai vari Dr. Stranamore e Dr. Bollore di Grey’s Anatomy, ma prima di tutti c’era lui, mai dimenticarlo.

#4 James Marsters (Buffy l’ammazzavampiri)

Storia simile a quella di Beverly Hills 90210. Il mondo, o se non altro il pubblico di Buffy, si è storicamente diviso in due fazioni, ugualmente numerose e agguerrite. Meglio la storia romantica e tormentata dell’ammazzavampiri con il vampiro buono, e bono, Angel (David Boreanaz), o quella più ironica e top secret con il vampiro cattivo, e punk, Spike (James Marsters)? Non sappiamo voi, ma noi di Spike TV di dubbi non ne abbiamo: #TeamSpike forever!

#3 Will Smith (Willy, il principe di Bel-Air)

Chi, almeno tra quelli che sono cresciuti negli anni ’90, non ha mai sognato di essere tanto disinvolto e figo quanto Will Smith in Willy, il principe di Bel-Air? Oltre a combinare un sacco di divertentissimi guai, l’attore ancora oggi sulla cresta dell’onda nella sitcom aveva la capacità di apparire sempre stiloso e cool. Senza il minimo sforzo.

#2 David Hasselhoff (Baywatch)

Come sex symbol, The Hoff è un eterno evergreen. Dopo aver fatto andare fuori di testa le fanciulle già negli anni ’80, grazie all’iconico ruolo di Michael Knight in Supercar, David Hasselhoff ha portato la sua naturale carica di fascino e di carisma anche sulle spiagge di Los Angeles in Baywatch. E pure oggi non si difende male.

 

Per rivederlo in azione nei panni del bagnino Mitch Buchannon in Baywatch, il consiglio è quello di non perdere nemmeno un episodio della serie, in onda tutti i giorni alle 15.10 su Spike (canale 49 del digitale terrestre e canale 26 di tivùsat) nella nuova versione Remastered. Le puntate vi aspettano inoltre anche in streaming qui sul nostro sito.

#1 Luke Perry (Beverly Hills 90210)

Ci sono generazioni cresciute con il mito di James Dean, altre con quello di Henry Winkler nei panni di Fonzie in Happy Days. Chi è venuto su negli anni ’90, come sommo esempio di “figaggine” maschile ha invece avuto un altro punto di riferimento: Luke Perry alias Dylan McKay di Beverly Hills 90210. Tutti gli altri potevano essere considerati al massimo carini al suo confronto.

Vedi anche:

Scroll to top