Scream: le frasi e le citazioni cult della saga horror

Se diciamo Scream cosa vi viene in mente? Probabilmente una grande saga horror, un sacco di brividi, una notevole tensione, una delle maschere più iconiche, oltre che terrificanti, nella storia del genere, quella di Ghostface. A qualcuno il pensiero tornerà pure alla protagonista Neve Campbell, che con quel suo fascino da ragazza della porta accanto si era trasformata in un sex symbol degli anni ’90. Tutte cose degne di nota, certo. Le pellicole della serie horror diretta da Wes Craven vantano però anche delle sceneggiature geniali, ricche di ironia, di frasi memorabili e di dialoghi diventati cult. In particolare le prime due, scritte da Kevin Williamson.

In occasione della messa in onda dei primi tre episodi del franchise su Spike (canale 49 del digitale terrestre), Scream stasera alle ore 21.30, Scream 2 mercoledì 14 novembre alle 21.30 e Scream 3 mercoledì 21 novembre sempre alle 21.30, vi sveliamo la classifica delle nostre citazioni preferite.

#9

“Voglio vedere come sono fatte le tue budella!” (Ghostface in Scream)

#8

“Se avete a che fare con una trilogia eccovi delle super regole per le trilogie. Primo: avete un killer super sovrumano, non servirà pugnalarlo e neanche sparargli, praticamente nel terzo capitolo dovrete congelarli la testa, decapitarlo o farlo saltare in aria. Secondo: chiunque, anche il personaggio principale può morire. […] Terzo: il passato tornerà a mordervi le chiappe, ragazzi. Pensate di sapere tutto del passato? Non è vero, il passato non è sepolto, anche i peccati commessi nel passato stanno per tornare, vi piomberanno addosso e vi distruggeranno. Quindi, concludendo, lasciate che vi dica… buona fortuna, Dio vi guardi. E per alcuni di voi, a presto. Perché le regole dicono che alcuni di voi non ce la faranno.” (Randy in Scream 3)

#7

“Non devi mai chiedere: ‘Chi è?’. Non li vedi i film dell’orrore? È come chiedere di morire!” (Ghostface in Scream)

#6

Gale: “Mettiamoci al lavoro!”
Cameraman: “Già, facciamoci ammazzare!” (dialogo di Scream 2)

#5

“Il problema non è chi sono. Il problema è dove sono.” (Ghostface in Scream)

#4

“Tutti morti tranne noi! Tutti morti tranne noi! Perché noi dobbiamo restare qui per girare il seguito! Ammettilo, baby, al giorno d’oggi ci vuole un seguito!” (Stu in Scream)

Matthew Lillard e Rose McGowan in Scream

#3

“Dobbiamo osservare le regole di un serial. Prima di tutti il numero dei morti aumenta. Seconda cosa: le scene del delitto sono sempre più elaborate, più sangue, più orrore, una carneficina… ci vanno a nozze gli spettatori. Terza cosa: se vuoi che il serial abbia il marchio di fabbrica non devi mai, dico mai…” (Randy in Scream 2)

#2

“Ci sono delle regole precise che devono essere rispettate se si vuole sopravvivere in un horror, va bene? E vado a incominciare. Numero uno: non si deve mai fare sesso. Mai! No! È proibito! È proibito! Sesso uguale morte! Va bene?! Numero due: mai ubriacarsi o drogarsi. No, perché è il peccato, peccato per estensione della regola numero uno. E numero tre: mai, mai e poi mai, in nessun caso dire: ‘Torno subito’, perché non si torna più!” (Randy in Scream)

Jamie Kennedy in Scream

#1

“Qual è il tuo horror preferito?” (Ghostface in Scream)

Scroll to top