Gannicus: chi è il protagonista realmente esistito della miniserie “Spartacus – Gli dei dell’arena”

Gannicus, protagonista della miniserie “Spartacus – Gli dei dell’arena“, è un personaggio realmente esistito che ha avuto un ruolo fondamentale nella cosiddetta “terza guerra servile” (aka Guerra di Spartaco) avvenuta intorno al 70 a.C..

Gannicus è il protagonista dello spin-off prequelSpartacus – Gli dei dell’Arena“, composto da sei episodi, in onda questa sera dalle 23.00 su Spike (canale 49 del digitale terrestre).

La storia di Gannicus – di cui si hanno pochissime tracce –  inizia nella sua terra natia: l’antica Gallia. Lì, in un periodo imprecisato prima della nascita di Cristo, Gannico viene catturato e ridotto in schiavitù dall’esercito romano, ma grazie al suo fisico possente e alle sue abilità da guerriero diventa presto uno dei gladiatori di punta del lanista Lentulus Batiatus di Capua.

Ed è proprio nella scuola di Batiatus che il guerriero celtico conosce i suoi compagni d’armi: SpartacusEnomao, Crisso e Castus, I 5, dopo essere fuggiti dal Ludus gladiatorius insieme ad altri 70 uomini, diventano i capi di una delle rivolte più epiche della storia antica: la Guerra di Spartaco o Terza guerra servile. I fatti relativi a questo conflitto verranno raccontati ne La guerra dei dannati, la terza ed ultima stagione di Spartacus in onda su Spike dal 30 gennaio 2018. Questa sera non perdetevi l’appuntamento con il primo episodio de “Gli dei dell’arena” in onda alle 23 sul canale 49.

Spikers, non dimenticatevi che sul nostro sito potete rivedere (per un tempo limitato) gli episodi on demand di Spartacus e degli altri show di Spike.

Scroll to top