Che cos’è lo stile dell’ubriaco degli Otto immortali

No, lo stile dell’ubriaco, spesso nominato nei film di arti marziali come Drunken Master 2 (in onda questa sera alle 21.15 su Spike), non è una tecnica di rimorchio da bar né tanto meno uno stile di ballo.

 

Si tratta di un’antichissima disciplina di combattimento cinese, classificata come “stile imitativo” perché, come suggerisce il nome stesso, riproduce le movenze di qualcos’altro, in questo caso di di una persona in stato d’ebrezza. La forza di questo stile è quella di disorientare e ingannare l’avversario fingendosi ubriachi, per poi colpirlo a sorpresa.

 

Lo Zui Baxianquan (è questo il nome cinese della disciplina) è considerato uno degli stili di kung fu più difficili da praticare, poiché esistono pochissimi maestri in grado di insegnarlo al di fuori della Cina. Inoltre, la disciplina, che è suddivisa in 8 “forme” come gli Otto immortali da cui prende origine, richiede un notevole allenamento fisico.
In particolare degli addominali possenti, articolazioni capaci di ruotare velocemente, un equilibrio eccezionale e una notevole agilità.

 

Tutte caratteristiche che ritroviamo in Jackie Chan, motivo per cui l’attore venne scelto nel 1978 per interpretare il leggendario Wong Fei Hung, lo scapestrato figlio di un maestro di kung fu  protagonista del film Drunken Master (letteralmente, “maestro ubriaco”). La pellicola ebbe un enorme successo così da spingere la produzione a girare nel 1984 un sequel,Drunken Master 2 (1984), in onda stasera in prima serata sul canale 49.

Chi sono gli Otto immortali?

Quando si parla dello stile dell’ubriaco si fa sempre riferimento agli Otto immortali. Un gruppo di santi combattenti (xian) della mitologia cinese che ha influito per secoli nella produzione letteraria, pittorica e cinematografica di tutta la Cina. La leggenda narra che i padri dello stile dell’ubriaco siano proprio questi xian, ognuno delle quali ha contribuito a modo suo a definire una braca diversa. Per questo motivo esistono 8 forme dello stile dell’ubriaco, una per per ogni Immortale.

Scroll to top