Lol

Non le mette i like su Facebook: chiede il divorzio dal marito

Il web può dare a vita a delle vere e proprie risse, reali non virtuali, come accaduto nelle scorse ore a Berlino. La rete, e Facebook in particolare, può però portare anche a un divorzio. È proprio quanto successo in Egitto.

Una moglie ha chiesto il divorzio a causa del celebre social network lanciato da Mark Zuckerberg. Il motivo più nello specifico? La donna non ha scoperto qualche flirt online del marito, come si potrebbe immaginare. A far scattare la richiesta di separazione è invece il fatto che lui… non metteva i like sui post che lei pubblicava.

 

È proprio quanto si può leggere nella causa di divorzio presentata dalla 30enne Noha nei confronti dell’ormai ex marito, il 32enne Hatem. Tra le motivazioni che il giudice del tribunale di Alessandria d’Egitto si è trovato di fronte, ha letto testualmente: “Non mi segue su Facebook e non mette i like ai miei post”.

Mai sottovalutare l’importanza di un mi piace

È bastato questo per fare finire la love story tra i due, che andava avanti da quattro anni. A quanto pare piuttosto felicemente, prima che negli ultimi tempi si mettesse Facebook di mezzo. Intervistata dal quotidiano Al Watan, Noha ha raccontato: “Non ho mai pensato di dover ricorrere al tribunale e divorziare da mio marito, ma la sua indifferenza non la sopporto più. Negli ultimi mesi è cambiato tutto, il nostro rapporto non è più lo stesso. Quando parliamo, litighiamo soltanto. Il fatto che non metta mi piace sotto i miei post è la goccia che ha fatto traboccare il vaso”.

 

La neo divorziata ha quindi aggiunto: “Per spronare una sua reazione, una volta ho provato a raccontare sul mio profilo il mio stato d’animo. La sua risposta è stata: ‘Sono solo bugie, non si mettono in piazza i nostri problemi’. Poi di nuovo il silenzio”.

Il loro non è certo un caso isolato. Uno studio condotto dal sito inglese Divorce ha svelato che oggi ben un terzo dei divorzi vede proprio Facebook tra le ragioni principali. Va comunque aggiunto anche che, dopo il caso della donna che ha richiesto la separazione perché il marito faceva troppi peti, in Egitto ogni scusa per divorziare sembra essere buona.

Vedi anche:

Scroll to top