I ragni potrebbero mangiare tutti gli umani nel giro di un anno?

Sembra lo spunto per un horror fantascientifico e invece si potrebbe persino trasformare in realtà. I ragni potrebbero mangiare tutta la razza umana nel giro di un anno e diventare così la nuova specie dominante sul pianeta Terra.

Si tratta di un’ipotesi “leggermente” preoccupante di cui ha parlato per primo il Washington Post e che è poi stata ripresa anche da altre testate. Un allarme evidenziato a partire dai risultati di una ricerca che rischia di materializzare i nostri peggiori incubi.

 

Al momento, i ragni si cibano principalmente di altri insetti, nonostante le specie più grosse possano alimentarsi occasionalmente anche di lucertole, di uccelli e persino di piccoli mammiferi. Secondo quanto riportato da un articolo pubblicato dal Washington Post, alcuni esperti hanno però rilevato che tutto il cibo consumato dall’intera popolazione mondiale di ragni in un anno è superiore al peso combinato di tutti gli essere umani presenti sulla Terra. Un fatto che rischia di mettere in uno stato di preoccupazione non soltanto chi è aracnofobo.

La ricerca

Lo studio è stato condotto dai ricercatori Martin Nyffeler dell’Università di Basilea, in Svizzera, e Klaus Birkhofer dell’Università di Lund, in Svizzera, insieme all’Università di Tecnologia di Cottbus-Senftenberg a Brandeburgo, in Germania, ed è stato pubblicato sulla rivista specializzata Science of Nature.

Le cifre

I numeri? I ragni consumano tra i 440.9 e i 881.8 milioni di tonnellate di “prede” all’anno, mentre i 7 milioni di umani presenti sul pianeta consumano circa 400 milioni di tonnellate di carne e pesce annuali. Una cifra che risulta inoltre superiore anche alla biomassa della popolazione umana mondiale, stimata in 316.3 milioni di tonnellate.

Per dirla in un altro modo: se i ragni diventassero all’improvviso affamati di carne umana, saremmo davvero spacciati. E no, non è la trama di un nuovo film in arrivo da Hollywood.

Scroll to top